Caltagirone

 

Talk directly with the owner
(+39) 348 3380519
Phone and Whatsapp Available
Caltagirone: Caltagirone.

In Sicilia potrete trovare ceramisti in molti centri sia dell'area occidentale che orientale; da Sciacca nell'agrigentino a Santo Stefano di Camastra nel messinese, ma la capitale indiscussa di quest'arte è senza alcun dubbio Caltagirone. Questa città con il suo stesso nome - in arabo "Qal at ghiran" significa "castello dei vasi" - rende omaggio alla categoria degli artigiani ceramisti che con il proprio lavoro la trasformarono in uno dei più bei centri dell'isola, ricco di chiese, palazzi, teatri molti dei quail abbelliti da inserimenti di ceramica; impareggiabile esempio dell'arte calatina è la scalinata di Santa Maria del Monte costruita nel 1608 per collegare la città alta, sede del potere religioso, con gli edifici civili ai suoi piedi... un dislivello di 50 metri e 142 gradini in pietra lavica decorati in mille colori dalle piastrelle dei sapienti artigiani.

Nelle abili mani dei tanti maestri ed all'interno delle loro botteghe gli elementi primari della natura - acqua, terra, aria e fuoco - danno corpo alle ceramiche di uso quotidiano o pregiati pezzi decorativi ripresi dalla tradizione popolare. L'arte della ceramica si è evoluta al passaggio dei vari popoli giunti in sicilia lasciando in questa cittàdina tracce che spaziano dall'età preistorica fino al Novecento ed è certamente una esperienza da non perdere per il turista che potrà seguire gli artigiani all'opera, intenti nelle loro realizzazioni artistiche.

Non lontano da Caltagirone, proseguendo verso la provincia di Enna un altro luogo che costituirà immancabile tappa del vostro itinerario siciliano è la Villa del Casale a Piazza Armerina dagli stupefacenti pavimenti musivi, Patrimonio dell'umanità,con le grandiose scene della caccia e delle donne in bikini gia al tempo dei romani!

Sempre nella stessa cittadina si svolge poi il famoso palio dei Normanni in cui viene celebrata la cacciata dei saraceni. Morgantina e le zone archeologiche ed il castello di Sperlinga sono poi valide alternative per un programma turistico ancora più ricco nella vicina provincia di Enna.